,

Congresso Naz. AIOT

                    &

   

AIOT

Saremo presso :

Accademia italiana ortodonzia tecnica

Firenze 12-13 Maggio 2017
Palazzo dei Congressi – Piazza Adua, 1 – 50123 Firenze

Cari Amici e Colleghi,
il XIV Congresso Nazionale dell’Accademia Italiana di Ortodonzia Tecnica si terrà a Firenze il 12-13 maggio 2017 e sarà concomitante a quello dell’Accademia Italiana di Ortodonzia.

Al momento di scrivere la presentazione del Congresso mi sono posto una domanda che non mi ero posto prima. Qual è il significato del termine Accademia?
Esistono molte definizioni, ma a mio avviso queste sono le più significative.

  • Accademia:
    istituzione destinata agli studi più raffinati e all’approfondimento delle conoscenze di più alto livello;
  • Accademia:
    associazione permanente di studiosi, istituita con lo scopo di promuovere le scienze e le arti.

Oggi l’Accademia Italiana di Ortodonzia Tecnica è l’Associazione culturale che annovera fra i propri membri prestigiosi tecnici ortodontisti Italiani. Come tale, più di ogni altra, si fa carico di promuovere la scienza e l’arte ortodontica cogliendo e quando possibile anticipando le esigenze culturali del momento. Questo è lo spirito che troveranno non solo i nostri Soci ma anche tutti i nuovi Amici che vorranno avvicinarsi alla nostra Associazione partecipando al prossimo Congresso.

Oggi più che mai, AIOT è accessibile a tutti coloro che ricercano un’Associazione di alto profilo culturale, dove i più giovani potranno contare sull’aiuto e sulla disponibilità dei colleghi più esperti e dove formazione e aggiornamento saranno accompagnati da momenti di amichevole convivialità.

Il programma scientifico inizierà in Auditorium, con la Opening Lecture della Prof.ssa Paola Cozza in memoria di Sandro Pozzi. La mattinata proseguirà poi con gli interventi del nostro past President Stefano Pandolfi Costanti assieme al Prof. Michele Cassetta, seguiti poi dal socio Salvatore Soreca. Avremmo quindi un ospite tedesco, il Dr. Enrico Pasin che ci parlerà di un nuovo sistema, da lui ideato, per l’ancoraggio scheletrico palatino. La prima sessione si concluderà con l’assegnazione del titolo di Socio Onorario AIOT al Prof. Damaso Caprioglio, illustre Maestro dell’ortodonzia italiana e storico amico dei Tecnici ortodontici. Nel pomeriggio sarà un onore poter assistere alla Lectio Magistralis del Dr. Claudio Lanteri, da sempre vicino ai tecnici ortodontici, che ci parlerà dell’evoluzione tecnologica e del futuro ruolo del tecnico ortodontico. Avremmo modo poi di assistere a due interessanti studi di ricerca, uno eseguito dalla Dr.ssa Giulia Fortini di Firenze e l’altro dalla Dr.ssa Angela Arreghini dell’Università di Ferrara. Il socio AIOT Andrea Russo assieme al Prof. Carlo di Paolo, e successivamente il socio Riccardo Palla concluderanno i lavori della prima giornata.

Sabato mattina potremmo seguire l’intervento del socio Fabio Fantozzi e della Dr.ssa Regina Queiroz. Sarà un grande piacere poi, ospitare la Dr.ssa Rosamaria Fastuca in rappresentanza della Scuola di Specializzazione in Ortodonzia dell’Università dell’Insubria, che ci parlerà del ruolo del tecnico ortodontico nella progettazione e costruzione di una dima utile per il recupero dei canini inclusi. A seguire due ospiti internazionali: il primo in rappresentanza dell’associazione ortodontica internazionale GK e il collega Guido Pedroli dell’Università di Zurigo. I lavori congressuali verranno conclusi dall’intervento del socio Paolo Zanata assieme al Dr. Daniele Cantarella. In chiusura della giornata verrà premiata la miglior presentazione scientifica con il premio ”Memorial Alfredo Martina”, grande novità proposta dalla Casa Editrice Martina in collaborazione con AIOT.

Emanuele Paoletto
Presidente AIOT 2017

Scarica il programma definitivo e le informazioni generali

 

Prodotti EXPO:

         

Corso Normativa Europeo Droni Easa

Regolamento Europeo Droni - EASA

Aggiornato Marzo 2020 | insegnato da Massimiliano Zeuli

Descrizione del corso

Con l'obiettivo di uniformare l'utilizzo dei droni a livello Europeo, l'EASA (European Aviation Safety Agency) ha pubblicato il primo regolamento comunitario.

Questo grande traguardo risulta essere il primo passo verso una norma comune e valida in tutti gli stati membri, che permetterà di utilizzare i nostri droni in scenari sempre più ampi.

Scopo di questo piccolo corso è quello di fare chiarezza sulle novità introdotte e spiegare le scadenze ed i periodi entro il quale questa nuova norma entrerà in vigore

Massimiliano Zeuli
Massimiliano Zeuli
Istruttore DJI ARS

Sono un film-maker, pilota Sapr e da diversi anni docente di produzione e post-produzione audiovisiva.

Negli ultimi anni la passione per le riprese aeree si è fatta strada nel mio cammino professionale diventando parte integrante e fondamentale delle mie produzioni audiovisive.

Dal 2007 dirigo Overlook, società di produzione e post-produzione cinematografica indipendente, che mi permette di sperimentare sempre nuove forme di espressione artistica.

Negli anni ho apprezzato l'evoluzione tecnologica che ha permesso a molti video-maker di avere accesso a strumenti che fino a qualche anno fa erano inaccessibili.

Pilotare un drone e poter catturare immagini aeree spettacolari è diventata oggi un'esigenza imprescindibile che arricchisce ogni giorno il mio bagaglio professionale.

Programma del Corso

REGOLAMENTO EASA
43:46
Nascondi Contenuto
Test Finale
Nascondi Contenuto
Feedback di gradimento
Nascondi Contenuto

Recensioni (134)

da Giorgio Lazzaro

da Simone Mazzon

Corso di elevato livello

da Francesco Adamo
Il corso è di livello elevato in quanto richiama tutti i riferimenti normativi in divenire per l'uso dei droni, sia per uso amatoriale sia per uso professionale. Va affrontato con la dovuta attenzione in quanto le novità sono tante e acquisirle tutte può non essere semplice. Forse del materiale didattico scaricabile in pdf potrebbe integrarlo efficacemente.
Leggi di più

Testo originale